VENDEMMIE

ANNATA 2016

Inizio Vendemmia: 18 Settembre 2016
Sicuramente una vendemmia da ricordare. Non si verificava a Vittoria una tale siccità da più di trent’anni. Si registravano sino al momento della raccolta 90 mm di pioggia. Iniziavamo la vendemmia come una bella sfida, un po’ singhiozzando. Ci siamo preparaA lentamente, sperando di ricevere da un’annata impegnativa, emozioni importanti. Le uve bianche, raccolte all’inizio, hanno avuto una buccia matura al punto giusto e in cantina hanno macerato leggermente meno . Già dopo 10gg avevo notato una bella estrazione. Le uve rosse hanno terminato la maturazione in Ottobre. Avevo promesso a me stessa che, rispetto al 2015, non avrei raccolto prima del 26 Settembre, come qui a Vittoria si è sempre fatto. Così abbiamo aspettato. Abbiamo lasciato le uve rosse in pianta sino ad ottobre e anche se non avevano raggiunto un grado zuccherino elevato, hanno invece raggiunto la maturazione fenolica. L’alcol dei vini varia da 11,5 ai 12,5 Sono vini con delle belle acidità e bevibilità, con colori importanza. Qui si sa, siccità e caldo non portano quasi mai alla sovra-maturazione, anzi, la pianta rallenta la fotosintesi, per cui tutto matura più tardi. Il Nero d’Avola grazie alla bassa produzione risulta molto profumato, il quantitativo generale è stato inferiore. Un ringraziamento particolare quest’anno va a Riccardo, Federica, Victoria, Marco ed Edoardo, venuti qui per imparare, sono stati dei perfetti amici e compagni di viaggio.

Descrizione annata
L’inverno è stato abbastanza mite. Le temperature medie decisamente più alte, una primavera equilibrata e un estate non troppo calda. Da un punto di vista sanitario, la mancanza di pioggia ha reso il lavoro in vigna più scorrevole Peronospora e oidio sono state pressoché assenti per cui una vegetazione più facile da gestire. Di contro le piante e soprattutto il Nero d’Avola hanno avuto pochissima vigoria. L’uva ha raggiunto presto la maturazione fenolica di semi e raspo, meno della buccia in quanto la mancanza di acqua non ha aiutato la piante nel loro processo di maturazione. Per fortuna un giorno di pioggia in Agosto e un buona pioggia di Settembre hanno rimesso tutto in movimento e ammorbidito i tessuti. Sono state parecchie le differenze tra le vigne in funzione del suolo.

Vini prodotti
SP68 Bianco, SP68 Rosso, Il Frappato, Siccagno, Grotte Alte, "Albanello 100%", 3 "Contrade di Frappato"

sicuramente
una vendemmia
da ricordare.

un’annata che
si comporterà
molto bene nel tempo

ANNATA 2015

Inizio Vendemmia: 20 Settembre 2015
Ho aspettato il momento migliore per cominciare questa vendemmia. Un’estate calda, una lunga attesa per arrivare alla maturazione delle uve. Anche un po’ di incertezza in alcuni momenti. Si sa l’eccesso di calore non aiuta la fotosintesi, le piante si proteggono chiudendosi. Questo genera dei ritardi di maturazione e anche quest’anno come di consueto qui a Vittoria la nostra vendemmia si è conclusa ad Ottobre. Una squadra piena di entusiamo, una vendemmia che necessitava molta concentrazione da parte mia. I vini dopo la malolattica mi hanno sorpreso molto. Macerazioni di 15 gg sui due Sp68 e appena sopra le tre settimane per il Frappato e il Siccagno. Le acidità in vendemmia erano alte e i tannini ben presenti; adesso tutto si è smussato un po’ dando spazio ad un maggior equilibrio e tanta freschezza. I bianchi di grande bevibilità. Un’annata che si comporterà molto bene nel tempo.

Descrizione annata
L’inverno è stato caratterizzato da pioggie abbondanti. Un estate che che è iniziata lentamente e poi si è fatta sentire con temperature molto molto elevate in luglio. Un agosto più fresco, accompagnato da qualche giorno di pioggia. Un autunno asciutto e secco.

Vini prodotti
SP68 Bianco, SP68 Rosso, Il Frappato, Siccagno, Grotte Alte, Passo Nero.

ANNATA 2014


 Inizio Vendemmia: 18 Settembre 2014
Una bella squadra quest’anno. Un’energia buona, vitale che in questi momenti è molto importante. Abbiamo dovuto comprimere tutto in 15 gg, poichè le piogge durante l’estate si sono fatte desiderare e la mancanza di acqua ha reso la maturazione completa vicina in tutte le varità. Abbiamo cercato di raccogliere tutto nel periodo ideale. Un solo giorno di pioggia ha rallentato i lavori e datoci un po’ di respiro per fortuna.
 Ho preferito lavorare su una macerazione di circa 15 gg sui due SP68 con rimontaggi lievi e follature su tutti i vini. Mentre macerazioni più lunghe, circa 25 gg sul Frappato e sul Nero d’avola per il Siccagno. E’ impressionante notare come, più questo lavoro sulla sostanza organica nei nostri terreni vada avanti, più queste uve danno vini sempre più in equilibrio. L’equilibrio che sento è quando tannini, alcol, mineralità, spalla, acidità e freschezza a prescindere dall’annata, funzionano bene insieme.
 Vittoria mi sorprende sempre di più e noto come questa combinazione di suoli calcarei, sabbie rosse e i Monti Iblei di fronte siano un piccolo segreto per questi vini del sud. Vi auguro di berne tanto!

Descrizione annata
Annata contraddistinta da un andamento climatico abbastanza regolare, caratterizzato da un inverno mite, una primavera altrettamento mite con qualche pressione di oidio iniziale che ha richiesto molta attenzione. Un estate con precipitazioni assenti, ma per fortuna non troppo calda consentendo alle piante di rimanere in vegetazione. L’invaiatura è stata molto lenta specialmente nel Frappato quest’anno. Ma ho recupertao tempo anticipando la defogliatura.

Vini prodotti
SP68 Bianco, SP68 Rosso, Il Frappato, Siccagno, Grotte Alte, Passo Nero.

Una bella
squadra
quest’anno.

Il profumo del mosto
era lo stesso di sempre,
tutto è andato bene.

ANNATA 2013

Inizio Vendemmia: 24 Settembre 2013
È stata la prima vendemmia nella cantina nuova, a Bombolieri. Odore di nuovo ma anche del vino 2012. Ho trasferito infatti tutto il vino della vendemmia 2012 rimasto in cantina per farci compagnia. Per far sentire a quelle uve, che per la prima volte entravano nella nuova casa, che non erano sole. Tutte le vasche sono di cemento da questo momento, più spazio finalmente, una casa più adeguata ai vini. Avevo moltissima ansia per come tutto sarebbe andato, per le fermentazioni, ma anche per i ragazzi che mi aiutano che dovevano adeguarsi a un luogo nuovo e velocemente. Ma tutto d’un tratto, appena l’uva ha cominciato a fermentare ho fatto un grande sospiro di sollievo. Il profumo del mosto era lo stesso di sempre, tutto è andato bene. Penso proprio che ciò che abbiamo in vigna è veramente la cosa più importante ed è per questo che ho ritrovato tutto nei vini pur essendo in un luogo nuovo. Sono molto contenta di quest’annata, è la Decima Vendemmia, una vendemmia speciale.

Descrizione dell’annata
Un andamento climatico ideale per tutto l’anno. Un luglio e agosto freschi. Abbiamo avuto praticamemnte solo qualche pioggia che ha rinfrescato i terreni e rimesso in moto le piante. Un clima fresco, una stagione molto ventilata e uve perfette, da un punto di vista sanitario, uniche. Ho riscontrato tuttavia una maggior difficolta a trovare il punto di maturazione delle uve. Ricordo di aver cominciato la vendemmia, averla ma averla anche interrotta e ripresa dopo qualche giorno. Un L’annata è stata tardiva e quindi le uve avevano bisogno di stare in pianta poco più. Nero d’Avola ricco e varietale, Frappato profumatissimo. Le macerazione sono state accorciate leggermente, follature e rimontaggi giornalieri.

Vini prodotti
SP68 Bianco, SP68 Rosso, Il Frappato, Siccagno, Grotte Alte.